Le sorprese si susseguono in questo torrido agosto. Dopo che l’oro negli scorsi giorni ha raggiunto il suo prezzo più alto mai registrato, da ieri è un’altra notizia a lasciare di stucco un po’ tutti. Warren Buffett, 89enne americano divenuto multimiliardario grazie a scelte d’investimento estremamente brillanti e spesso anche controcorrente, negli scorsi giorni per mezzo della sua società Berkshire Hathaway ha scommesso oltre 605 milioni di dollari a favore dell’oro, proprio lui che più volte aveva dichiarato di reputare il metallo giallo un investimento per niente conveniente. Contemporaneamente ha venduto quintali di azioni di banche americane detenute. Adesso il mondo azionario trema mentre la corsa all’oro, a maggior ragione dopo questo evento straordinario, continua incessantemente.

Le mosse di Warren Buffett

Non è difficile immaginare quale sia stato il motivo che ha spinto il celebre investitore a vendere tonnellate di azioni di Banche americane per comprare quelle della Barrick Gold, società mineraria canadese i cui prezzi seguono l’esatto andamento del prezzo dell’oro.
Il Coronavirus ha provocato danni gravissimi alle economie e dunque anche ai mercati, provocando una estrema incertezza tra gli investitori.
Warren Buffett non ci ha pensato troppo e ha liquidato alla velocità della luce moltissime azioni di banche e società finanziarie statunitensi. Giusto per citarne alcune, la sua società Berkshire Hathaway ha ridotto dal 7,9% al 5,8% le azioni Wells Fargo detenute e dall’1,9% allo 0,7% quelle della JP Morgan. Azzerate quelle invece di Goldman Sachs già dallo scorso maggio.
Berkshire Hathaway ha fatto dietro-front anche per il settore aereo statunitense. Non sono mancate le critiche da parte dei più patriottici accusando l’oracolo di scommettere contro l’America.
E’ palese come Warren Buffett abbia deciso di investire un considerevole gruzzolo in un bene rifugio, il quale proprio in periodi di forte incertezza sfoggia le sue performance migliori, come si è recentemente visto.
Certamente è buffo constatare come un investitore così anti-oro come Buffett adesso cambi idea improvvisamente. L’Oracolo di Omaha ha più volte sostenuto in passato che l’oro è un asset proprio come lo furono i tulipani nel 17° secolo, ovvero senza alcuna utilità.
Come si dice, solamente gli stolti non cambiano mai idea.

Cosa attendersi dall’oro

Sicuramente l’acquisto di partecipazioni in compagnie aurifere da parte del colosso finanziario di Warren Buffett è simbolico e non dovrebbe passare inosservato agli occhi degli investitori retail.
Guardando un po’ più nel dettaglio, molte persone temono nuovi cali dei rendimenti statunitensi e un ulteriore aumento del tasso d’inflazione, i quali stanno tutt’ora portando sempre più capitali verso il metallo giallo.
Ma un ruolo davvero cruciale per le sorti dei mercati e dell’oro lo giocherà l’emergenza del Coronavirus. Nuovi morti, nuovi contagi e dunque nuove feree restrizioni – negli States così come in Europa – costringerebbero le Banche centrali di tutto il mondo ad erogare ulteriori aiuti di miliardi di dollari agli Stati, con tutte le difficoltà che ne conseguono. Il sistema potrebbe non reggere.
Al netto di questi timori, simulare una mossa alla Warren Buffett non è di certo una cattiva idea.

Warren Buffett punta sull’oro e vende azioni di banche Usa
Tagged on: