Carissimi clienti,

sono stati mesi davvero duri per tutti noi. Nessuno si aspettava un evento di tale portata come quello del Coronavirus. La pandemia è scoppiata come un fulmine a ciel sereno e ci ha costretti a rinunciare a ciò che ogni giorno dà dignità e un senso alle nostre esistenze: il nostro lavoro.

Le nostre aziende sono state costrette a chiudere, i nostri studi sono stati costretti a chiudere, i nostri negozi, così come i nostri locali. I nostri compagni di avventure, ossia i nostri dipendenti, sono stati costretti a rimanere a casa con il malevolo timore di non avere più liquidità sufficiente per poter arrivare alla fine del mese. Una situazione a dir poco tragica.

Sono stati mesi difficili anche per la nostra azienda; i nostri clienti più consolidati sanno bene quanto il contatto umano sia importante in ciò che facciamo.
Affidare i propri soldi ad un’altra persona significa affidarle un pezzo della propria vita: dietro quel bonifico ci sono anni di fatica, ingegno, delusioni, gioie e speranze. Per compiere un gesto così simbolico è d’obbligo conoscersi di persona e comprendere i valori della controparte, parlando e guardandosi negli occhi. Il nostro business model si basa su questo, siamo convinti che i nostri potenziali clienti abbiano tutto il diritto di conoscere in prima persona il nostro mondo. Siamo altrettanto convinti che i nostri clienti esigano e meritino da noi la massima privacy e protezione nell’utilizzare i nostri servizi d’investimento, per questo motivo – pur avendoci pensato – abbiamo alla fine reputato inutile la possibilità di permettervi di investire in oro online.
Una scelta senz’altro impopolare – presa proprio in un momento in cui tutte le attività commerciali traumatizzate da ciò che è accaduto e impaurite circa possibili nuove ondate di contagi puntano alla digitalizzazione più estrema – ma che è fedele ai nostri valori.

Per tutte le storie brutte c’è però sempre un lieto fine ed esso è identificabile con la riapertura totale dei confini nazionali ed europei (Germania inclusa) che avverrà a partire dal prossimo 3 giugno e sarà completamente in vigore entro la fine del mese.
È quindi con grande gioia che vi comunichiamo la ripresa a pieno regime delle ispezioni fisiche ai forzieri, delle consulenze e della stipula di nuovi contratti d’investimento.

Nell’annunciarvi questa lieta notizia e con la speranza di potervi incontrare nuovamente al più presto, vi porgiamo i nostri più sinceri auguri per una grandiosa ripartenza lavorativa.

il direttore di BonusOro

Luca Quartana

Lettera aperta ai clienti di BonusOro in occasione della riapertura delle frontiere